Author Archives: Ivana Cigalotti



siamo nel dettaglio

CALCOLO IMU 2021

clicca qui per eseguire il calcolo IMU 2021

 

ESENZIONE IMU 2020 E 2021

 

ESENZIONE IMU COVID NEL 2020 VA DICHIARATA

Per gli immobili che hanno beneficiato dell’esenzione IMU da covid nell’anno 2020 ai sensi del D.L. 34/2020 art. 177 – D.L. 104/2020 art. 78 e D.L. 137/2020 art. 9 e 9bis sussiste l’obbligo di dichiarazione entro il 30/06/2021.

 

ESONERO PRIMA RATA IMU 2021

DECRETO “SOSTEGNI” – D.L. 41/2021 ART. 6-sexies – convertito nella Legge 69/2021

Ai contribuenti in possesso dei requisiti di accesso al contributo a fondo perduto di cui all’articolo 1 del suddetto Decreto che:

  • Sono titolari di partita IVA attiva alla data del 23 marzo 2021,
  • Producono reddito agrario o svolgono attivitĂ  d’impresa, arte o professione,
  • Non hanno superato nel 2019 la soglia di 10 milioni di euro di ricavi o compensi,
  • Nel 2020 hanno avuto un ammontare medio mensile di fatturato/corrispettivi inferiore di almeno il 30% rispetto a quello dell’anno precedente,

e’ riconosciuta anche l’esenzione dal pagamento della prima rata dell’imu 2021 dovuta in relazione agli immobili posseduti.

L’agevolazione spetta soltanto per gli immobili nei quali i soggetti passivi sono anche gestori delle attività che vi sono esercitate.

La fruizione del beneficio deve avvenire nel rispetto dei limiti e delle condizioni previsti dalla Commissione europea in materia di aiuti di Stato durante l’emergenza Covid.

 

LEGGE DI BILANCIO 2021 – L. 178/2020 ART. 1 COMMA 599

L’art. 1 comma 599 L. 178/2020 ha disposto l’esenzione della prima rata IMU 2021 per gli immobili che ne avevano già fruito nel 2020, alle stesse condizioni, e precisamente: immobili rientranti nella categoria catastale D2 (alberghi e pensioni) e immobili degli agriturismo, dei villaggi turistici, degli ostelli delle gioventù, dei rifugi di montagna, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.

 

 

 

siamo nel dettaglio siamo nel dettaglio

CALCOLO IMU 2020

clicca qui per eseguire il calcolo IMU 2020

 

Aliquote IMU anno 2020 approvate dal C.C. con deliberazione n. 11 in data 28/05/2020

Si informa che è possibile richiedere il calcolo dell’IMU e relativi F24 all’Ufficio Tributi inviando mail al seguente indirizzo: tributi@comune.baveno.vb.it;

in caso di impossibilitĂ  a ricevere tramite mail, è possibile telefonare al n. 0323 912342 per prenotare il calcolo e l’appuntamento per il ritiro presso il Comune, nel rispetto delle linee guida per l’accesso agli uffici comunali.

L’art. 177 del D.L. n. 34 del 19/05/2020 prevede che, in considerazione degli effetti connessi all’emergenza sanitaria da COVID 19, per l’anno 2020, non è dovuta la prima rata dell’IMU relativa a:

a) immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonchè immobili degli stabilimenti termali;

b) immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e immobili degli agriturismo, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventĂą, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed e breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i ralativi proprietari siano anche gestori delle attivitĂ  ivi esercitate.

Al fine di evitare richieste di chiarimenti e solleciti si invitano gli interessati all’esenzione dal pagamento delle prima rata IMU anno 2020 del settore turismo prevista dall’art. 177 del D.L. 19/05/2020 n. 34, ad inviare comunicazione, all’ufficio tributi del Comune, anche tramite mail: tributi@comune.baveno.vb.it, indicando gli elementi identificativi (dati catastali, indirizzo e tipologia di utilizzo) dell’immobile o degli immobili interessati a detta agevolazione.

SI PRECISA CHE SONO DESTINATARI DELL’ESENZIONE SOLO GLI IMMOBILI OGGETTO DI UNA ATTIVITA’ TURISTICO RICETTIVA (IMPRENDITORIALE) AUTORIZZATA ED INQUADRATA TALE DALLE LEGGI VIGENTI IN MATERIA.

NON POTRANNO PERTANTO BENEFICIARE DELL’ESENZIONE GLI IMMOBLI DESTINATI ALLE COSIDETTE LOCAZIONI BREVI E SIMILI.

 

 

 

siamo nel dettaglio siamo nel dettaglio siamo nel dettaglio siamo nel dettaglio siamo nel dettaglio siamo nel dettaglio siamo nel dettaglio